skip to Main Content

equita_liaaa.jpg

di MoVimento 5 Stelle

Ecco cosa significa rimboccarsi le maniche, sul territorio, giorno dopo giorno, per affrontare i problemi veri degli italiani alle prese con uno Stato inefficiente e ingiusto. Il M5S e gli splendidi volontari che animano i punti SosAntiEquitalia, danno gratuitamente assistenza concreta, fiscale e giuridica, ma anche conforto psicologico ai cittadini alle prese con il riscossore di Stato. E spesso risolvono problemi enormi.
Qui a seguire una testimonianza reale, che vale più di mille chiacchiere di palazzo. Un debito con l’erario in realtà inesistente, Equitalia che non risponde e non rispetta la legge, un pignoramento che continua a crescere. E una cifra iniziale in ballo di poco meno di 10mila euro che si trasforma presto in un incubo.

Il racconto è rivolto al nostro portavoce Carlo Sibilia:

“Mi chiamo Marina De Rose e le scrivo perché desidero ringraziarla per aver creato le strutture Antiequitalia; grazie a una di queste – precisamente quella di Lamezia Terme a cura dell’avvocato D’Ippolito – ho potuto dopo anni di vero stress risolvere la mia pendenza con Equitalia.
Disperavo di poterlo fare perché gli avvocati a cui mi ero rivolta in precedenza non avevano nemmeno tentato di mettersi contro quello che è stato definito da qualcuno e davvero realisticamente ‘un mostro’.
Se provassi a riscrivere qui l’intera vicenda non basterebbero 10 pagine; però avevo in precedenza scannerizzato dei fogli che la riassumono piuttosto bene, fogli che le mando e che avevo inviato via mail anche all’allora Ministro dello Sviluppo Economico Guidi (parlo del 2014, dopo che mi era arrivata l’ingiunzione nel 2013).
Da allora ho fatto di tutto – 2 richieste di sospensione in autotutela, lettere, telefonate, mail – ma non sono approdata a nulla, tant’è che – stremata e già con 2 stipendi pignorati (ottobre e novembre 2015) – avevo richiesto la rateizzazione del debito, che Equitalia mi aveva accordato a gennaio 2016 senza però riconoscermi la maggior rateizzazione possibile.
Nel frattempo – proprio a dicembre 2015 – ho sentito parlare per la prima volta dei Punti SOS AntiEquitalia di 5 stelle; ho chiamato e ho avuto subito l’appuntamento con un angelo dal volto umano, Giuseppe D’Ippolito.
Da tutti i documenti che ho portato, l’avvocato D’Ippolito intanto ha capito quali errori aveva commesso Equitalia – e in primis la mancata risposta alla mia prima richiesta di sospensione in autotutela nei tempi previsti – e ha agito subito, recandosi a Roma, incontrando i vertici di Equitalia, chiedendo e ottenendo risposte e risultati, dandomi consigli immediati su lettere da scrivere, comunicazioni e richieste da fare, interlocutori da contattare . In capo a pochi mesi, mi sono state restituite le somme pignorate, e ho ricevuto una lettera da Equitalia che non lasciava più adito a dubbi: la vicenda si era conclusa positivamente.
Non ha idea di come mi sia sentita liberata.
Ancora grazie al Movimento 5 Stelle, a Lei e all’avvocato D’Ippolito.
Non saprete mai abbastanza quanto vi sono grata.
Cordiali saluti”
Marina De Rose

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l’hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg




Source link


Back To Top
Search