skip to Main Content

coccocco_co.jpg

dei consiglieri comunali MoVimento 5 Stelle Milano

Roberta Cocco, l’assessora alla Trasformazione digitale del Comune di Milano e contemporaneamente manager in aspettativa e azionista per quasi quattro milioni di dollari di Microsoft, è stata multata di 1.000 euro dall’Anac per la vicenda della mancata comunicazione della dichiarazione dei redditi entro 90 giorni dalla nomina. La questione sembra così chiudersi con una sanzione, a nostro parere, irrisoria e che, soprattutto, non risolve i due veri grossi problemi legati alla questione: la mancanza di trasparenza e i conflitti d’interesse. Il pagamento della multa da parte della Cocco non permette sicuramente alla giunta Sala di recuperare quella trasparenza, che hanno negato per mesi a tutti, in primis ai milanesi nascondendo la situazione patrimoniale dell’assessora.

Così come non risolve i conflitti d’interesse che continueranno a influenzare le decisione dell’assessora alla trasformazione digitale. Ma davvero il diritto alla trasparenza e all’onestà dei milanesi possono essere barattati con una multa da 1.000 euro? 1.000 euro di multa non cancellano 4.000.000 di conflitti d’interesse! #CoccoDimettiti!




Source link


Back To Top
Search