skip to Main Content

di Luca Pirondini, candidato sindaco MoVimento 5 Stelle Genova

Ieri abbiamo presentato la nostra visione di città per la prima volta. Il programma lo stiamo costruendo in questi giorni con i cittadini, ma abbiamo un’idea chiara di cosa vogliamo per far tornare la città più bella del mondo, Genova, ad essere La Superba.
Abbiamo parlato in particolare di sicurezza, mettendo in chiaro che l’Italia e così anche Genova non possono accollarsi tutti gli sbarchi, ma , come richiesto dal movimento a Roma , superare il trattato di Dublino e far si che tutti i paesi europei si prendano la loro quota pro capite. Capire quante persone possiamo realmente accogliere nella nostra città, per far si possa prospettare una reale opportunità di integrazione , anzitutto per i migranti stessi che altrimenti sono spesso costretti a vivere di espedienti. E’ necessario inoltre essere seri spiegare bene ai cittadini la differenza che esiste tra profughi di guerra, rifugiati politici e irregolari, per evitare spiacevoli episodi di odio sociale. Le regole devono essere chiare per tutti.

Abbiamo parlato di AMIU, dell’azienda partecipata dei rifiuti e di come a Livorno il nostro sindaco Nogarin abbia brillantemente risolto il problema (spiegare brevemente come), benchè fosse stato ferocemente criticato da tutti inizialmente. Abbiamo parlato dell’ordinanza anti movida voluta dal sindaco Doria e di come sia profondamente sbagliata in quanto va a colpire indiscriminatamente tutti i commercianti ed i circoli culturali, sezan alcuna distinzione tra locali virtuosi e locali che non rispettano le regole e speculano sulla salute dei nostri giovani.

Abbiamo parlato di trasporto pubblico e qui mettecelo voi perchè non so cosa abbiamo detto.
E abbiamo parlato anche di cultura, dell’importanza della cultura. Di come, basti ricordarlo, un euro investito in cultura generi un indotto di 3 4 Euro. E’ assurdo domandarsi se il Carlo Felice è troppo “grande” per Genova. Piuttosto dobbiamo capire come sfruttare appieno le potenzialità del Carlo Felice per far si che sia un vanto di una GRANDE CITTA’, come Genova deve tornare ad essere nei prossimi 5 anni.

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it


Source link


Back To Top
Search