skip to Main Content


TTIP e CETA: la Corte di Giustizia boccia la Commissione

di MoVimento 5 Stelle Europa

La Corte di Giustizia Europea ha annullato una fondamentale decisione della Commissione europea: quella di rifiutarsi di accettare l’ICE “Stop TTIP ( trattato di liberalizzazione commerciale transatlantico) e CETA (Accordo economico e commerciale globale)“, ovvero l’iniziativa dei cittadini europei con cui milioni di persone (in tutta Europa) si sono schierate contro questi mostruosi trattati commerciali.

È una buona, anzi, ottima notizia. Per una serie di motivi:

la Corte nobilita lo strumento ICE (Iniziativa dei Cittadini Europei), l’unico a diretta disposizione dei cittadini per influire sulle decisioni di Bruxelles;
la Corte sbugiarda la Commissione, che vigliaccamente aveva respinto milioni di richieste affermando di non avere le competenze per fermare le trattative sul libero scambio;
la Corte ha rilevato che i cittadini debbano essere ascoltati quando si modificano parti fondamentali dell’assetto istituzionale dell’UE e che il principio della democrazia, che è uno dei valori fondamentali dell’UE, non possa essere negato;
la Corte rimanda la Commissione in audizione al Parlamento europeo, chiedendo alla stessa di presentare una proposta che accolga le istanze dell’ICE.

Scarica qui la decisione della Corte di Giustizia Europea.




Back To Top
Search