skip to Main Content


Un riconoscimento da Milano a Dario Fo e Franca Rame

di Gianluca Corrado, Patrizia Bedori e Simone Sollazzo, consiglieri M5S Milano

Il Consiglio Comunale di Milano ha approvato all’unanimità la mozione presentata dai consiglieri del MoVimento 5 Stelle per l’intitolazione della palazzina Liberty in Largo Marinai d’Italia a Dario Fo e Franca Rame.

Un atto dovuto verso un artista poliedrico, un maestro prima che Premio Nobel per la letteratura e per la sua compagna di vita.

Si tratta del luogo dove il Maestro ha iniziato la sua carriera artistica, di un luogo che ha caratterizzato la sua storia e che non poteva che essere intitolato a lui e a Franca.

L’augurio e l’invito che facciamo alla giunta Sala è che questa mozione sia solo il primo passo per un riconoscimento completo dell’importanza e del valore artistico e culturale dell’attività di Dario e Franca.

Come ha potuto, ad esempio, Milano lasciarsi scappare l’inestimabile archivio storico di Fo (oltre un milione di testimonianze), che lo scorso anno ha trovato casa a Verona? Proprio la città del Maestro non ha fatto nulla per trattenere un patrimonio di inestimabile valore per il quale sono arrivate richieste da ogni parte del mondo. Ci auguriamo che a ciò si ponga presto rimedio.

Per il momento, siamo estremamente felici di aver contribuito ad assicurare un riconoscimento concreto a Dario e Franca, un riconoscimento che Milano non poteva più permettersi di far attendere.




Back To Top
Search