skip to Main Content


#Decimoriparte: abbattiamo il lungomuro di Ostia

di Giuliana Di Pillo, presidente del Decimo Municipio di Roma

Il #Decimoriparte con i cittadini e per i cittadini, all’insegna dell’onestà e della voglia di cambiamento. L’effetto MoVimento 5 Stelle sul territorio c’è stato e ci ha fatto vincere, così come l’effetto Raggi, che è stato determinante. Ora ci aspetta una grande responsabilità e un compito importante: ristabilire la fiducia dei cittadini nelle istituzioni, dopo lo scioglimento del Municipio per mafia e i due anni di commissariamento. Questa vittoria dimostra che, correndo da soli, uniti dall’esclusivo interesse per la collettività, si vince contro destra e sinistra.

Siamo la prima forza del territorio. I cittadini onesti si sono ripresi il governo locale e hanno scelto il nostro programma partecipato, l’unico serio, chiaro, semplice e credibile. Hanno compreso che il MoVimemto 5 Stelle non ha mai governato qui e ci hanno dato una chance. Ora, fra i primi atti della nostra amministrazione, ci impegneremo ad abbattere il lungomuro che impedisce la vista del mare ai cittadini e, idealmente, abbatteremo tutte le forme di malaffare, illegalità e abusivismo, che troveranno le porte del nostro Municipio sbarrate. Questo territorio, martoriato da anni di malapolitica, ha bisogno di normalità e di pacificazione, e di un programmazione per la sua completa rinascita sotto ogni punto di vista. Noi del MoVimento 5 Stelle abbiamo saputo bene incarnare questa speranza e trasmettere questo messaggio di cambiamento.

Lavoreremo sin da oggi con impegno per ripagare la fiducia che ci è stata concessa, in sinergia con Roma Capitale, per mettere in atto il nostro programma. Continueremo ad ascoltare le esigenze dei cittadini perché noi siamo cittadini nelle istituzioni. E ricordiamo che il Decimo non è solo Ostia e che, ogni quartiere, deve tornare al centro, con il miglioramento di servizi e collegamenti. Voglio ringraziare la sindaca Raggi, tutti gli attivisti, il mio staff, i miei assessori designati, i consiglieri capitolini, i parlamentari e tutti gli altri che mi hanno sostenuto in questo periodo, perché ognuno è stato un prezioso tassello che ci ha portato a vincere. Governeremo anche nell’interesse di chi non ci ha votato perché la buona gestione di un territorio non ha colore e deve essere nell’interesse di tutti.




Back To Top
Search